VISURA CAMERALE E CERTIFICATO


I documenti con le informazioni legali, economiche, amministrative dell'impresa

I documenti con le informazioni legali, economiche, amministrative dell'impresa

Immagine



Per esercitare un’attività economica sotto forma di impresa (individuale o societaria) in Italia è obbligatoria l’iscrizione al Registro Imprese tenuto presso la Camera di Commercio della provincia ove ha sede l’azienda. La visura è un documento informativo con tutti i dettagli riguardanti l’impresa iscritta: sono riportati aspetti legali e anagrafici dell’impresa, la denominazione, la forma giuridica, la sede legale, il codice fiscale, il tipo di attività svolta e altri elementi relativi agli organi di amministrazione e alle cariche sociali.




La visura camerale può essere ordinaria, quando riporta le informazioni legali attuali, oppure storica, quando fornisce notizie sulle vicende passate dell’impresa dalla sua nascita fino ad oggi.

E’ possibile anche, selezionando singoli blocchi di informazioni, ottenere ‘visure’ a contenuto mirato (Informazioni societarie): la tipologia ed il numero dei blocchi informativi sono legati alla natura giuridica dell’impresa. Esempi di blocchi informativi sono:

  • amministratori
  • titolari di altre cariche o qualifiche
  • trasferimenti d'azienda, fusioni, scissioni, subentri
  • sede e unità locali
  • scioglimento, procedure concorsuali e cancellazione
  • sindaci, membri organi di controllo
  • attività, albi ruoli e licenze
  • società o enti controllanti
  • pratiche in istruttoria
  • partecipazioni in altre società
  • soci e titolari di diritti su quote e azioni
  • informazioni da statuto, ultimo statuto depositato
  • informazioni patrimoniali.

I DIVERSI TIPI DI VISURA CAMERALE



Visura ordinaria
Riporta le informazioni anagrafiche, giuridiche, economiche e fiscali di un’impresa, contenute nel Registro Imprese. Vi sono riportati i dati dell’azienda, tra cui riferimenti d’iscrizione, denominazione, dati anagrafici, contatti, indirizzo della sede, PEC, sede legale, Codice fiscale/Partita IVA, forma giuridica, data di costituzione, oggetto e capitale sociale, attività svolta, certificati di qualità, attestazioni, cariche amministrative, di controllo e qualifiche, organi sociali, titolari e soci con relative quote, albi ruoli e licenze, sedi secondarie e unità locali.
Visura storica
Riassume tutti i dati dell’impresa a partire dalla sua nascita. Dunque, rispetto alla Visura ordinaria, la Visura storica aggiunge la storia delle modifiche avvenute dalla prima costituzione al momento in cui è stata richiesta la visura (e, in ogni caso, in base a ciò che è stato depositato in Camera di Commercio): sono quindi riportate tutte le iscrizioni e i depositi degli atti nel Registro Imprese, e i valori statistici di riferimento relativi al numero di addetti che, dalla prima costituzione della società, sono stati assunti come dipendenti.
Visura in Inglese

E' il corrispettivo in lingua inglese della visura camerale ordinaria, sempre redatto a norma e allo stesso costo. Può servire alle aziende italiane di import-export per illustrare la propria attività ad Amministrazioni o Autorità statali estere, ma anche ad aziende straniere che vogliano informazioni su imprese italiane. Con la Visura in inglese viene inoltre risparmiato all'utente qualsiasi onere di traduzione dalla visura in italiano.

Per saperne di più vai alla pagina dedicata: Company Registration Report



La visura garantisce l’effettiva esistenza dell’impresa nonché la pubblicità legale di tutti gli atti che la riguardano, permettendo ai cittadini di ottenerne informazioni specifiche e valutarne la solidità. Conoscere aspetti quali la composizione sociale di un’azienda (i soci), gli amministratori e le cariche sociali permette di sapere in anticipo quali sono le persone con cui ci si troverà a lavorare o ad interfacciarsi e i loro rispettivi ruoli.
Atti Notarili
Atti Notarili

La Visura camerale è necessaria a supporto di molti atti notarili riguardanti le imprese, come ad esempio preliminari e compravendite, procure, cessioni o affitti d'azienda, finanziamenti ipotecari, rinegoziazione di mutui, cancellazione di ipoteche, e così via.
Stato di attività
Stato di attività

La Visura camerale è utile per verificare lo stato di attività di un’impresa (attiva, inattiva, sospesa, in liquidazione, in fase di concordato, in fallimento, cessata, etc.).
Organo Amministrativo
Organo Amministrativo

Con la Visura camerale è possibile identificare il tipo di organo amministrativo (amministratore unico, consiglio di amministrazione, ...) ed i nomi dei rappresentanti legali e dei soci.
Poteri degli Amministratori
Poteri degli Amministratori

La Visura camerale consente di conoscere i poteri degli amministratori, le deleghe e procure e poteri di firma e di operatività dei responsabili aziendali.
Sedi e Unità Locali
Sedi e Unità Locali

La Visura camerale permette di identificare la sede legale (o sede principale, o sede sociale) di un'azienda, nonché la sede operativa (se esistente), e di individuare tutte le altre eventuali localizzazioni (sedi secondarie, unità locali).

Tipo di Attività
Tipo di Attività

La Visura camerale dà informazioni sul tipo di attività, primaria e/o secondaria, per cui una società si è costituita ed opera. La classificazione ATECO, approvata dall'Istat in collaborazione con l'Agenzia delle Entrate, identifica con diversi gradi di dettaglio l'attività economica svolta, per fini statistici, fiscali e contributivi.

Certificazioni aziendali
Certificazioni aziendali

La Visura camerale, nella sezione “Attività, Albi, Ruoli e licenze", riporta eventuali certificazioni riguardanti, ad esempio: Attestazioni SOA, Certificazioni operatori del biologico, Accreditamenti ODC, Rating di legalità, Certificazioni di qualità, ambientali, energia, Salute e sicurezza sul lavoro, Sicurezza delle informazioni, Servizi informatici, Sicurezza alimentare.

Clienti, Partner, Fornitori
Clienti, Partner, Fornitori

La Visura camerale è utile per acquisire informazioni su un nuovo cliente, su un partner commerciale o su un fornitore, quando si deve valutare un conduttore in una locazione commerciale, quando si deve valutare un'impresa di costruzioni dalla quale si è in procinto di acquistare un immobile. 



Alle aziende
Alle aziende

Per controllare poteri e vincoli di altre società con cui devono entrare in rapporti commerciali.
A commercialisti e notai
A commercialisti e notai

Quando si devono redigere atti che coinvolgono soggetti giuridici, ma anche persone fisiche.
Al semplice cittadino
Al semplice cittadino

Per acquisire informazioni di pubblico dominio sulle aziende e le persone che ad esse afferiscono.



Se sei il legale rappresentante o il titolare della tua attività imprenditoriale puoi avere gratuitamente la Visura camerale della tua impresa.

E' sufficiente che tu sia in possesso di SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o di CNS (Carta Nazionale dei Servizi), strumenti entrambi rilasciati gratuitamente dalle Camere di Commercio e che certificano la tua identità confrontandola con la carica presente nel Registro Imprese.

A questo punto, utilizzando SPID o CNS, per la visura della tua impresa puoi accedere direttamente al cosiddetto cassetto digitale dell'imprenditore (https://impresa.italia.it).

 



La visura dà informazione sui dati ufficiali di qualsiasi impresa, individuale o collettiva, iscritta nel Registro Imprese: non ha però valore di certificazione e quindi non è opponibile a terzi.

Viene richiesta nei casi in cui non sia obbligatorio acquisire il Certificato camerale e/o nei casi in cui sia necessario dimostrare 

il codice ATECO attribuito in fase di denuncia di inizio attività (dato non presente nel certificato). La Visura (ordinaria o storica), non essendo un documento formalmente normato, non ha un limite temporale di validità. Chiaramente il suo grado di aggiornamento dipende dalla data del suo rilascio.


Il Certificato camerale, a differenza della Visura, ha valore legale di certificazione ed è valido per sei mesi dalla data di rilascio.

Per l'acquisto on-line di un certificato è necessario disporre della carta filigranata su cui stamparlo e di contromarche olografiche da apporre sul documento stesso.

Carta filigranata e contromarche danno validità ai certificati rilasciati da terminale remoto, garantendone la non riproducibilità.
 
Carta filigranata e contromarche sono acquistabili presso la Camera di Commercio e disponibili in tre modalità in base al tipo di certificato:
 
  • oro, per  Certificato di Iscrizione
  • argento, per Certificato Storico
  • rame, per Certificato Artigiano
Sul certificato prodotto dalla procedura è inoltre indicato numero e valore delle marche da bollo che dovranno essere applicate per attestare il pagamento della relativa imposta, obbligatoria.
 
Si ricorda che per l'acquisto on-line di un certificato è necessario aderire al servizio Telemaco, con il profilo "Consultazione + Invio Pratiche + Richiesta Certificati"