Salta al Contenuto
Comunicazione Unica (ComUnica) Una sola pratica per più adempimenti destinati a Camere di Commercio
e altre amministrazioni
Servizio per utenti registrati. Entra o Registrati
La Comunicazione Unica d'Impresa 

Dal 1 aprile 2010 la Comunicazione Unica ha semplificato il rapporto tra le imprese e la Pubblica amministrazione.


In precedenza gli interessati adempivano ai propri obblighi nei confronti delle Camere di Commercio, dell'Agenzia delle Entrate, dell'INAIL e dell'INPS utilizzando procedure diverse per ogni ente. A seconda della natura dell'impresa (individuale o società) si utilizzavano moduli cartacei, sistemi telematici, trasmissioni via fax o presentazioni allo sportello per:


  1. richiedere il codice fiscale e la partita IVA;
  2. aprire la posizione assicurativa presso l'INAIL;
  3. chiedere l'iscrizione all'INPS dei dipendenti o dei lavoratori autonomi;
  4. chiedere l'iscrizione al Registro delle Imprese tenuto dalle Camere di Commercio.

Grazie al coordinamento fra questi enti è stato possibile avviare, nel rapporto tra imprese e Pubblica Amministrazione, processi di semplificazione amministrativa che sfruttano i benefici offerti dalla telematica. Con la Comunicazione Unica, infatti, tutti gli adempimenti possono essere assolti rivolgendosi ad un solo polo telematico, il Registro delle Imprese, che è l'unico soggetto a cui inviare la pratica digitale contenente le informazioni per tutti gli enti.


La pratica di Comunicazione Unica è un insieme di file così strutturato: modello di Comunicazione Unica (documento contenente i dati del richiedente, l'oggetto della comunicazione ed il riepilogo delle richieste ai diversi enti);


  1. modelli per il Registro delle Imprese;
  2. modelli per l'Agenzia delle Entrate;
  3. modelli per l'INPS;
  4. modelli per l'INAIL;
  5. eventuale SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività) per il SUAP (Sportello Unico delle Attività Produttive).
ComUnica: lo strumento  

Con questa procedura si prepara la pratica di Comunicazione Unica: questa pratica è valida ai fini fiscali, previdenziali ed assicurativi e deve essere inviata, previa apposizione della firma digitale, all'Ufficio del Registro delle Imprese della Camera di Commercio di competenza, che provvederà ad inoltrarla tempestivamente agli altri Enti (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP).


Le ricevute e tutte le comunicazioni inerenti alla pratica saranno recapitate all'indirizzo PEC indicato dall'impresa ai fini del procedimento, consentendo tracciabilità e trasparenza sull'iter procedurale.


Entro 5 giorni la Camera di Commercio di competenza comunica l'iscrizione all'indirizzo PEC d'impresa (e al mittente della pratica come di consueto) ed entro 7 giorni i singoli enti comunicano gli esiti di competenza sia all'impresa che al Registro delle Imprese.


Questa comunicazione è valida ai fini fiscali, previdenziali ed assicurativi. La Comunicazione Unica deve essere inoltrata, utilizzando la firma digitale, all'Ufficio del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di competenza, che provvederà ad inoltrarla a sua volta agli altri Enti (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL).


Consulta la Guida ComUnica

Registrazione  

Per spedire la pratica di Comunicazione Unica è necessario aver aderito al servizio di Consultazione ed Invio Pratiche. La user-id e la password di accesso al servizio saranno quindi inviate automaticamente al tuo indirizzo e-mail. Puoi sottoscrivere la proposta di adesione ora gratuitamente.

Firma Digitale  

Per firmare la pratica di Comunicazione Unica con lo stesso valore legale della firma autografa è necessario dotarsi della Firma Digitale.
E' possibile anche incaricare un intermediario tramite Procura in base alla circolare 3616/c 2008 del Ministero dello Sviluppo Economico.


La Firma Digitale è l'equivalente informatico di una firma autografa apposta su carta ed ha il suo stesso valore legale. La sua funzione è quella di garantire la validità di un documento informatico: tramite l'apposizione della firma digitale, infatti, è possibile sottoscriverne il contenuto, assicurarne la provenienza e garantire l'inalterabilità delle informazioni in esso contenute.


La Firma Digitale di un documento informatico soddisfa tre esigenze:


  1. che il destinatario possa verificare l'identità del mittente (autenticità);
  2. che il mittente non possa disconoscere un documento da lui firmato (non ripudio);
  3. che il destinatario non possa inventarsi o modificare un documento firmato da qualcun altro (integrità).

La firma digitale consente di scambiare in rete documenti con piena validità legale. Possono dotarsi di firma digitale tutte le persone fisiche: cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni.


Firmare digitalmente un file è un'operazione semplice e veloce, che richiede:


  1. un dispositivo di firma (smart card, token USB, …);
  2. un software di firma.

Per dotarsi di Firma Digitale è necessario rivolgersi ai Certificatori Accreditati, autorizzati da DigitPA, che garantiscono l'identità dei soggetti che utilizzano la firma digitale.


Per maggiori dettagli consulta la Guida alla Firma Digitale disponibile sul sito www.digitpa.gov.it.


Per i servizi di Certificazione forniti dalle Camere di Commercio, consulta il sito www.card.infocamere.it.

Posta elettronica certificata (PEC)  

La ricevuta della pratica di Comunicazione Unica e le successive comunicazioni degli Enti destinatari della pratica vengono recapitate automaticamente nella tua casella PEC.


La PEC in ComUnica


Nell'ambito della Comunicazione Unica, le Camere di Commercio e gli altri Enti coinvolti adottano la Posta Elettronica Certificata per comunicare con le imprese.


Pertanto, per l'inoltro di una pratica di Comunicazione Unica, è necessario indicare nel "Modello di Comunicazione Unica" l'indirizzo di PEC a cui tutte le Amministrazioni destinatarie invieranno all'interessato le ricevute, gli esiti o altre comunicazioni relative al procedimento. Tale indirizzo sarà utilizzato dalle Amministrazioni unicamente ai fini del procedimento stesso.


Naturalmente anche ai fini della Comunicazione Unica può essere indicato l'indirizzo PEC che tutte le imprese devono iscrivere al Registro Imprese.


Per maggiori dettagli

Strumenti

La modalità più semplice per predisporre e spedire le pratiche di Comunicazione Unica, anche artigiane, è ComunicaStarweb: un servizio online che non richiede alcuna istallazione di software.
Con ComunicaStarweb la compilazione della pratica è guidata e, grazie alla sua connessione permanente alle banche dati delle Camere di Commercio, i modelli vengono precompilati con i dati già presenti nei registri camerali, riducendo la digitazione e il rischio di errori.
Per le pratiche relative a imprese individuali utilizza ComunicaStarweb.


accedi al servizio online

Solo per alcune pratiche - come le costituzioni societarie e gli atti legali (lista completa) oppure in mancanza di una connessione permanente a Internet, è necessario utilizzare ComunicaFedra, scaricando l'apposito software sul proprio personal computer. Per l'invio della pratica, comunque, è necessario collegarsi a Internet.


ComunicaFedra non permette la predisposizione di pratiche relative alle imprese individuali: per queste pratiche utilizza ComunicaStarweb.


ComunicaFedra richiede l'istallazione dei seguenti programmi:


  1. Fedra Plus: compilazione modulistica Registro Imprese, Agenzia delle Entrate, INPS artigiani, commercianti e imprese con dipendenti;
  2. Comunica Impresa: compilazione "Modello di Comunicazione Unica" (es. fac-simile), modulistica INAIL e INPS agricoltura, completamento e spedizione della pratica.

scarica il software Fedra Plus
scarica il software Comunica Impresa

Inoltre, ESCLUSIVAMENTE per chi preferisce utilizzare il software dell'Agenzia delle Entrate per la richiesta del Codice Fiscale e della Partita Iva è disponibile:
- Software AA7 - AA9: compilazione modulistica Agenzia delle Entrate da allegare alla pratica di Comunicazione Unica. [ Agenzia delle Entrate ]


Unicamente a beneficio dei produttori di software, sono disponibili le Specifiche Tecniche e Istruzioni Operative della Comunicazione Unica.

Principali Atti 

Viene di seguito riportato l'elenco, non esaustivo, dei più importanti atti e fatti da iscrivere o depositare presso il Registro Imprese:


  1. Atto costitutivo
  2. Atti modificativi dello statuto, atto costitutivo o patti sociali
  3. Iscrizione, modifica e cessazione dei membri degli organi amministrativi e degli organi di controllo
  4. Operazioni finanziarie
    1. Aumento, riduzione e sottoscrizione del capitale sociale
    2. Versamento del capitale sociale
    3. Comunicazione di unico socio di spa e srl
    4. Comunicazione di ricostituzione (o costituzione) della pluralità dei soci
    5. Emissione e cessazione di un prestito obbligazionario
    6. Nomina del rappresentate comune degli obbligazionisti
    7. Offerta di azioni in opzione, offerta di obbligazioni convertibili, avviso di anticipata conversione di obbligazioni
    8. Strumenti finanziari
    9. Modifica delle condizioni di emissione e circolazione degli strumenti finanziari nonché dei relativi diritti
    10. Patrimoni destinati ad un singolo affare
    11. Nomina del rappresentante comune dei possessori di strumenti finanziari
    12. Deposito del rendiconto finale
    13. Finanziamento destinato ad uno specifico affare
    14. Cessione rapporti giuridici tra banche e altri soggetti finanziari
    15. Distribuzione della riserva di rivalutazione
    16. Iscrizione degli atti di trasferimento delle quote sociali di Srl di cui alla l. 310/93
    17. Trasferimento partecipazioni (anche pegni) di Srl
    18. Pignoramenti e sequestri di partecipazioni di Srl
    19. Estinzione e pignoramento o sequestro di partecipazioni di Srl
    20. Istituzione, modifica e cancellazione di sedi secondarie
    21. Scioglimento, liquidazione e cancellazione di società
    22. Patti parasociali
    23. Bilanci di esercizio ed elenchi soci per le società di capitali
    24. I consorzi che hanno la qualifica di confidi sono tenuti a depositare il bilancio di esercizio e l'elenco soci
    25. La situazione patrimoniale per i consorzi
    26. Atti di trasferimento sede
    27. Operazioni straordinarie
    28. Trasformazione tra società
    29. Fusione/scissione
    30. Direzione e coordinamento di società
    31. Trasferimenti d'azienda ai sensi dell'art. 2556 c.c. come modificato dalla L.310/93
Altri atti  
  1. Iscrizione domanda di arbitrato e atti collegati
  2. Iscrizione dell'ordinanza di sospensione del provvedimento impugnato con domanda di arbitrato e del lodo arbitrale
  3. Iscrizione dell'accordo di ristrutturazione dei debiti
  4. Iscrizione dell'avvenuta concentrazione di imprese
  5. Denunce REA – Repertorio Economico Amministrativo
Corsi presso le Camere di Commercio 

Le Camere di Commercio organizzano periodicamente corsi di formazione sulla Comunicazione Unica. Per informazioni sul calendario corsi contattare la Camera di Commercio della propria provincia.



 
Corso online gratuito in modalità e-learning 

Questo corso permette di apprendere, attraverso l'illustrazione generale del procedimento e lo svolgimento di casi prova, le modalità di utilizzo della Comunicazione Unica.
Il corso - completamente gratuito - è rivolto a chiunque debba predisporre pratiche indirizzate al Registro Imprese o ad altri Enti (INPS, INAIL, Agenzia delle Entrate) utilizzando la Comunicazione Unica.


[ Vai all'iscrizione ]     [ Accedi al corso ]


Come requisito di accesso al corso ComUnica si richiede la conoscenza della normativa e della modulistica degli Enti coinvolti.


La durata media del corso è stimata in circa 8 ore che possono essere distribuite a scelta del partecipante anche in più giornate nell'arco di un periodo temporale di libera scelta.


Per partecipare al corso è necessario iscriversi tramite una semplice registrazione in modo da disporre di una user-id e password da utilizzare per la frequenza e per l'accesso al materiale didattico.


Il corso si svolge in modalità e-learning: non è prevista alcuna sessione in aula ma la formazione avviene in autonomia, tramite il proprio personal computer.


Il materiale è strutturato con parti testuali di introduzione e filmati esplicativi delle procedure da seguire. A causa della rilevante componente multimediale nel materiale didattico, non ne è prevista una versione cartacea. A fine corso è proposto un questionario finale di gradimento del corso.


Il corso si articola in 4 moduli così suddivisi:


1° modulo – Introduzione alla Comunicazione Unica e ai relativi strumenti


2° modulo – Pratica ComUnica per Imprese Individuali e Artigiane


3° modulo – Pratica ComUnica per Società


4° modulo – Appendice normativa

L'assistenza ai corsisti è fornita attraverso il "Forum di discussione", presente sulla home page del corso (modulo Introduzione),moderato periodicamente dai tutor.

Creazione società di capitale   
 
 
 
Creazione impresa individuale   
 
 
 
Modifica società di capitale   
 
 
 
Consulta la GUIDA COMUNICA
 
 
Contact Center Registro Imprese  

Le Camere di Commercio mettono a disposizione il proprio call-center per tutte le informazioni generali sulla Comunicazione Unica e per il supporto alla predisposizione e all'invio della pratica.


E' il riferimento per i quesiti inerenti lo scaricamento e l'utilizzo del software disponibile su www.registroimprese.it e per i quesiti relativi alla modulistica Registro Imprese (Fedra).


199 50 20 10
Risponde dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00. oppure
registroimprese@infocamere.it


Alle chiamate da rete fissa si applica la tariffa urbana di 14,2 cent/min lun-ven (8.00-18.30) e sab (9.00-13.00) e di 5,6 cent/min nelle altre fasce orarie. La tariffa da rete mobile varia in funzione del gestore e del piano tariffario.

Call-Center INPS-INAIL  

Il Contact Center Integrato Inps-Inail fornisce informazioni su aspetti normativi, procedimentali e su singole pratiche, sia dell'Inps sia dell'Inail. Nell'ambito della Comunicazione Unica è il riferimento per i quesiti inerenti la modulistica Inps-Inail.


803.164


Risponde dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 14.00, mentre il servizio automatico (per la provincia di Bolzano in lingua tedesca) è in funzione 24 ore al giorno, compresi i festivi. Il servizio è completamente gratuito.

Call-Center Agenzia delle Entrate  

Il Contact Center dell'Agenzia delle Entrate è disponibile per le informazioni di tipo fiscale. Nell'ambito della Comunicazione Unica è il riferimento per i quesiti inerenti la propria modulistica (AA7-AA9).


848.800.444
Risponde dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00.


Il costo della chiamata da rete fissa è pari a quello della tariffa urbana (T.U.T.); per chiamate da cellulare utilizzare lo 06-96668907 (il costo è a carico del chiamante secondo il piano tariffario del proprio gestore); per telefonate dall'estero utilizzare lo 003906-96668933 (il costo è a carico del chiamante).

 
Domande Frequenti
  1. Cosa è la Comunicazione Unica
  2. Software per la compilazione delle Pratiche
  3. Assistenza e guida alla compilazione
  4. La firma digitale
  5. La Posta Elettronica Certificata
  6. Modalità di presentazione della Comunicazione Unica
  7. Le pratiche di RINVIO
  8. Le ricevute
  9. Modulistiche previste nella Comunicazione Unica
  10. Gli adempimenti
  11. Modulistica Agenzia delle Entrate
  12. Modulistica INPS
  13. Modulistica INAIL
  14. StarWeb
  15. Formati e note
  16. Errori frequenti nella pratica Comunica

© 2012 by InfoCamere SCpA - sede legale: Via G.B. Morgagni, 13 - 00161 Roma - P.IVA/cod.fiscale 02313821007
Note legali